Vai a sottomenu e altri contenuti

Dove

Nell'Ogliastra media, nella parte centro orientale della Sardegna, lungo la direttrice stradale che collega i centri di Tortolì e Lanusei, capoluoghi della più piccola provincia d'Italia, e la fascia costiera all'area montana del Gennargentu e della Barbagia, per la centralità geografica è punto di partenza ideale di importanti itinerari.

A est la fascia litorale e la spiaggia di Cea con i faraglioni in porfido rosso e l'altopiano basaltico di Teccu, più a sud le scogliere in granito rosa e le creste ricamate del massiccio costiero del Monte Ferru; all'interno il paesaggio fantastico dei Tacchi dolomitici con grotte bellissime e tesori geologici e archeologici. Verso ovest gli altopiani granitici, le montagne scistose e le foreste del Gennargentu, il tetto della Sardegna; a nord infine, oltre le stupende colate di porfido rosso, peculiarità geologica dell' Ogliastra, i bastioni calcarei dei supramonti, un mondo a parte dove i fenomeni del carsismo hanno disegnato scenari primitivi che conservano una ricca biodiversità di endemismi e foreste antiche chiuse sul Tirreno da splendide cale e alte falesie.

torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto